Peugeot 2008, suv compatto da sguardo felino e anima elegante ⋆ CorriereQuotidiano.it

Peugeot 2008, suv compatto da sguardo felino e anima elegante ⋆ CorriereQuotidiano.it 

In occasione della Design Week a Milano lo scorso anno, Peugeot lanciava – in anteprima assoluta in Italia – la sua strategia ‘Unboring the future’, una sorta di manifesto della mobilità del futuro capace di apportare una ventata di freschezza in materia di stile, design e tecnologia. E dopo la 208, la compatta che è stata foriera di questa nuova filosofia, la casa del Leone è arrivata sul mercato con un’altra importante novità nell’affollatissimo segmento dei suv compatti.

La seconda generazione di 2008 incarna pienamente i nuovi assiomi del marchio francese e, grazie alla piattaforma flessibile CMP, la stessa di 208 e Opel Corsa, è proposta sul mercato nelle varianti benzina, diesel e full electric, offrendo ai clienti quella ‘power of choice’ che consente di scegliere un’auto in base ai gusti personali, a prescindere dall’alimentazione.

Più lunga della versione precedente (raggiunge ora i 4,30 metri), rispetto alla quale però è leggermente più bassa, nuova 2008 propone nel frontale lo sguardo “felino” che contraddistingue tutti i modelli del nuovo corso della casa del Leone, a partire proprio dalla sorella minore, la citycar 208.

Ad accomunarle, ad una prima occhiata, ci pensa già il frontale: la griglia anteriore, i fari e i due graffi verticali ne identificano l’appartenenza al marchio, rimarcando uno stile e da una eleganza fuori dal comune.

Le linee audaci si sposano con un design muscoloso, soprattutto nelle fiancate…